SINDACO APRA GLI OCCHI SULLA POCHEZZA DELLA SUA AMMINISTRAZIONE!

SINDACO APRA GLI OCCHI SULLA POCHEZZA DELLA SUA AMMINISTRAZIONE!

La reazione, a dir poco stizzita, del sindaco alla richiesta di presentarsi dimissionario in consiglio comprova che il suo nervosismo è alle stelle. Prendo atto della volontà orgogliosa di resistere, nonostante la sua maggioranza sia divisa su tutto e non consenta un’azione normale di governo, ma deve rendersi conto che così sta procurando solo danni alla città di Cordenons. I sogni di gloria sono ormai sfumati. Scenda dalle nuvole che la realtà è ben diversa da quella che immagina o racconta.

Apra gli occhi e vedrà sui volti dei suoi stessi elettori la profonda delusione per la pochezza della sua amministrazione. E comunque stia pur certo che il segretario del Pd di Cordenons non sta zitto, nè oggi, né domani. Parlo a ragion veduta anche perché raccolgo ogni giorno l’insofferenza dei cittadini stupefatti per il livello di litigiosità e inconcludenza raggiunti da questa amministrazione pasticciona. Come dar loro torto quando, per esempio, vedono buttati via i soldi per fare una palestra inutile a Villa d’Arco mentre sarebbe stato intelligente completare quella che l’amministrazione Mucignat aveva iniziato dietro l’”A.Moro”; o quando vedono che all’aumento dei costi della politica e dei funzionari municipali, corrisponde una povertà di risultati e un peggioramento dei servizi; o quando vedono che le nuove sedi per le associazioni non sono state ancora assegnate dopo 17 mesi! Sul recupero dell’area Makò non dica bugie! Siamo stati noi dell’opposizione i primi a chiedere di far fronte comune affinché il presidente Ciriani destini, come promesso, gli 8 milioni di euro che servono per dare una nuova sede al Liceo artistico “Galvani” e sbloccare l’empasse in cui versa la Stu Makò. Se non lo ricorda, sappia che stiamo aspettando da nove mesi la riconvocazione di un tavolo politico comune per poter dare il nostro contributo. Caro sindaco anche se la verità fa male, va detta e noi la diciamo. Auguri.

By |2012-12-14T22:11:17+00:00Dicembre 14th, 2012|Comunicazioni|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

3 × quattro =