Pasqualini sui rifiuti accampa solo scuse

Pasqualini sui rifiuti accampa solo scuse

L’assessore all’ambiente Pasqualini farebbe bene a prendere provvedimenti invece di accampare scuse sui fenomeni di degrado dovuti ad un allentamento del senso civico dei cittadini e ad un servizio di raccolta dei rifiuti non impeccabile. Io non strumentalizzo, porto prove oggettive che tutti possono verificare con i loro occhi. Che l’assessore mi dia ragione sul fatto che i problemi ci sono e che bisognerebbe intervenire sanzionando i trasgressori, ma poi concluda che non si può far niente è un segno di resa. Inaccettabile!

Non si possono minimizzare e relativizzare i problemi. Per me è sbagliato l’approccio: Pasqualini si accontenta del risultato raggiunto facendo finta che tutto vada bene, quando invece si tratta di contrattare soluzioni migliorative con Gea e adottare sistemi tecnologici di controllo a basso costo che con grande successo sono utilizzati in diversi comuni della provincia. Possibile che non si sappiano copiare neppure le migliori pratiche degli altri?

Oltre ad imitare gli altri Comuni più capaci sarebbe stato utile non smantellare ciò che di buono e a costo zero aveva sperimentato l’amministrazione Mucignat per informare e condividere con i cittadini problemi e soluzioni, scelte e comportamenti virtuosi. Io penso che per rivitalizzare lo spirito civico dei cittadini occorre rimettere in piedi le assemblee di quartiere! Le multe non bastano a recuperare il rispetto delle regole di una minoranza di cittadini poco civili, serve anche ricreare luoghi di ascolto e condivisione per aumentare il livello di consapevolezza e il senso di responsabilità da parte di tutti.

Probabilmente l’assessore è troppo occupato a tentare di risolvere il problema della discarica del Vinchiaruzzo. Ma dopo anni di rassicurazioni e promesse non mantenute le chiacchiere stanno a zero. I risultati parlano chiaro: la discarica non c’è e gli oneri incombono.

By |2016-02-06T09:33:11+00:00Febbraio 6th, 2016|Comunicazioni|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

14 + 13 =