ONGARO E LO SCANNATOIO CONTINUO DENTRO LA MAGGIORANZA

ONGARO E LO SCANNATOIO CONTINUO DENTRO LA MAGGIORANZA

Abbiamo perso il conto delle volte in cui la Giunta è entrata in crisi e la maggioranza di centrodestra si sia spaccata dal 2011 ad oggi. La questione della discarica è solo l’ennesima occasione per pugnalarsi politicamente a vicenda con il Sindaco ‪‎Ongaro‬ ancora una volta messo con le spalle al muro dai suoi stessi assessori.

Nulla di nuovo: il mandante è sempre il solito Riccardo Del Pup che impartisce gli ordini da dietro le quinte, sia ai suoi che alla Lega Nord. Il contenzioso con l’ex-vicesindaco Stefano Raffin, già degradato ad assessore semplice, ormai è giunto alla stretta finale.

Al Sindaco che lamenta di essere attorniato da partiti cancerogeni, affamati di potere, a loro volta composti da esponenti che pensano solo a garantirsi la poltrona, gli ricordiamo l’antico adagio “chi è causa del suo mal pianga se stesso”. Un solo vocabolo può fare da commento a questo ennesimo spettacolo di cattiva politica: VERGOGNA!

E poi la Lega Nord pensa di abbindolare i cittadini facendosi paladina della famiglia tradizionale pur di nascondere cinque anni di disastri amministrativi? S’inventino pure liste civiche di copertura, i cordenonesi non sono degli sprovveduti. Sanno benissimo che sotto il molto fumo pseudo-ideologico manca l’arrosto di una sana capacità di governo che hanno abbondantemente dimostrato di non possedere.

By |2016-01-09T08:42:06+00:00Gennaio 9th, 2016|Comunicazioni|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

sei + sedici =