Ministro della banda larga

Ministro della banda larga

Mentre in Italia ancora molti cittadini sono tagliati fuori dalla rete Internet, nel Regno Unito David Cameron pensa addirittura a un ministro per la banda larga.

The main priorities for the new minister will be ensuring that all areas of the UK have a broadband speed of at least 2Mbps (megabits per second).
He or she will also need to draw up a plan for getting next-generation broadband to the third of the country that is unlikely to be served by current commercial plans.
[Le principali priorità per il nuovo ministro saranno quelle di garantire che tutte le zone del Regno Unito abbiano una velocità a banda larga di almeno 2Mbps (megabit al secondo). Lui o lei dovrà anche elaborare un piano per la banda larga di prossima generazione per il terzo del paese che probabilmente non sarà servito dagli attuali piani commerciali]

[Via OpenWorld]
Bookmark and Share

By |2010-05-24T16:54:21+00:00Maggio 24th, 2010|Mondo|1 Comment

About the Author:

Circolo del Partito Democratico di Cordenons. Contatti: Piazza della Vittoria, 4 Cordenons | email: pdcordenons@gmail.com | Facebook: Partito.Democratico.Cordenons | Twitter: @pdcordenons | Instagram: @pd.cordenons

One Comment

  1. gianni ghiani 25 Maggio 2010 at 19:39 - Reply

    A Londra il premier pensa alla banda larga per innovare il paese.
    A Roma il premier pensa a come tutelare la “cricca” larga per inguaiare il paese.
    Unicuique suum, dicevano i nostri antichi padri.

Leave A Comment

quattordici − sei =