LE DIMISSIONI DI ONGARO SAREBBERO UN GESTO ONOREVOLE

LE DIMISSIONI DI ONGARO SAREBBERO UN GESTO ONOREVOLE

Macello CordenonsL’ennesima fumata nera sulla questione del Macello, con l’abbandono dell’incontro, che doveva essere risolutivo, da parte del PdL e la richiesta di dimissioni rivolte da Del Pup e dal Gruppo misto al sindaco, decreta lo stato di confusione totale e senza sbocchi in cui è sprofondato Mario Ongaro e la sua maggioranza. Il Macello, purtroppo, rappresenta solo uno dei tanti problemi volutamente irrisolti che incombono sul Comune di Cordenons. Il più grave di tutti riguarda la discarica che l’assessore Pasqualini, dall’alto delle sue competenze e della pluriennale esperienza tecnica, contava di realizzare già l’anno scorso. Noi diciamo che fare le vittime non serve, soprattutto se i problemi si affrontano con malcelata sicumera, mentre lo spettro dei milioni di euro reclamati da Pordenone sta diventando una minacciosa realtà. Anche per questo non c’è più tempo da perdere! La città ha bisogno, al più presto, di un nuovo governo, capace e affiatato e di una maggioranza coesa. Con un po’ di umiltà e maggiore senso di responsabilità il sindaco Ongaro dovrebbe dimettersi come hanno fatto di recente i suoi colleghi di centrodestra dei comuni di Fiume Veneto e Polcenigo. Nel prossimo mese di aprile loro andranno a nuove elezioni. Perché non dare la stessa opportunità anche ai cordenonesi senza oneri aggiuntivi?

By |2013-02-13T19:53:35+00:00Febbraio 13th, 2013|Comunicazioni|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

4 + 3 =