FINALMENTE ANCHE DE ANNA SI MUOVE PER LA STU MAKO’

FINALMENTE ANCHE DE ANNA SI MUOVE PER LA STU MAKO’

Se Ciriani sbatte la porta, De Anna prova ad aprirla

Dopo il deciso passo indietro fatto sulla Stu Makò dal presidente provinciale Ciriani, più volte ribadito sulla stampa, pare fare un passo avanti il suo predecessore Elio De Anna. Finalmente! Evidentemente, deve aver prodotto qualche effetto ai “piani alti”, la nostra polemica ingaggiata con il presidente della Provincia.

Nel silenzio assordante di un sindaco Ongaro che non batte ciglio a sentire dall’Ente intermedio il niet all’investimento degli 8 milioni di euro promessi per la realizzazione della nuova sede del Liceo artistico “Galvani” nell’area dell’ex-Cantoni, il presidente del Cda della Stu Alessio Scian ha dovuto trovare una nuova sponda politico-istituzionale per uscire fuori dai guai.

Accedere ai Fondi Europei è un’ottima idea, peraltro già sollecitata dalla precedente amministrazione Mucignat. Se De Anna ci mette la faccia, riscattando promesse che lui stesso non è stato capace di mantenere quand’era alla guida della Provincia, è probabile che i fondi pubblici necessari per avviare la riqualificazione dell’ex-cotonificio cordenonese arriveranno a destinazione. Ciò dimostra, con buona pace di Ciriani, che il Pd, attraverso il sottoscritto, ha colto nel segno quando ha sostenuto l’idea che, in questa fase di mercato stagnante, è compito del Pubblico fare il primo passo investendo sull’area prima che tutto vada in disfacimento totale.

Ci auguriamo che dopo l’apertura di De Anna, ci sia un ravvedimento da parte di Ciriani, perché se l’unione fa la forza allora è il momento di metterla in campo.

By |2012-01-12T14:29:42+00:00Gennaio 12th, 2012|Comunicazioni|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

diciotto − sei =