Attacco talebano in Pakistan, un centinaio tra morti e feriti

Attacco talebano in Pakistan, un centinaio tra morti e feriti

photo

Gli Ahmadi sono una setta musulmana fondata nel 1889 da Hazrat (Eccellenza) Mirza Ghulam Ahmade. Le loro credenze includono che Gesù Cristo sia sopravvissuto alla crocifissione e sia morto in Kashmir, mentre altri ritengono che dopo Maometto ci siano stati altri profeti sconfessando completamente la fede musulmana la quale indica il Profeta come l’ultimo profeta e, quindi, il fondatore dell’Islam. In Pakistan sono stati dichiarati minoranza non-musulmana ed è stato vietato loro di svolgere qualsiasi pratica religiosa compresa la preghiera islamica.

Su queste basi il TTP Punjab – organizzazione di talebani pakistani legata ad Al Qaeda – ha rivendicato l’aggressione alle moschee Ahmadi di Garhi Shahu e Model Town a Lahore: capitale del Punjab pakistano, considerata la capitale culturale del Pakistan e seconda città dopo Karachi. Secondo quanto riporta Reuters, due gruppi di terroristi hanno attaccato le due moschee e dato battaglia per le strade all’arrivo della polizia, a Garhi Shahu tre uomini si sono fatti saltare in aria mentre a Model Town la situazione sarebbe stata riportata alla normalità solo da poco dopo che un attentatore è stato arrestato e l’altro ucciso. Sul campo, secondo la NBC, rimangono 80 morti e decine di feriti.

Vi terremo informati su eventuali aggiornamenti.
Bookmark and Share

By |2010-05-28T20:25:31+00:00Maggio 28th, 2010|Mondo|0 Comments

About the Author:

Circolo del Partito Democratico di Cordenons. Contatti: Piazza della Vittoria, 4 Cordenons | email: pdcordenons@gmail.com | Facebook: Partito.Democratico.Cordenons | Twitter: @pdcordenons | Instagram: @pd.cordenons

Leave A Comment

5 × uno =