Accuse controproducenti di Pasqualini all’Arpa e alla Regione

Accuse controproducenti di Pasqualini all’Arpa e alla Regione

Se ci fosse un sito dove poter smaltire tutti gli errori (pericolosi) commessi dall’Amministrazione Ongaro e dal suo assessore all’ambiente Claudio Pasqualini sul caso della discarica, non basterebbe quella che da ben nove anni attende di essere realizzata in zona Vinchiaruzzo!

L’ultimo degli errori commessi da Pasqualini è stato quello di attaccare in consiglio comunale l’Arpa insinuando che l’attività di controllo svolta sia stata pregiudizievole e che l’atteggiamento dei funzionari regionali sia stato poco collaborativo.

Non è forse compito specifico dell’Arpa effettuare puntuali controlli affinché vengano adempiuti i vincoli di legge a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini? Arpa e Regione avrebbero forse dovuto chiudere un occhio, soprassedere o far finta che tutto fosse in ordine per far un piacere all’Assessore comunale? Persino l’Assessore regionale Sara Vito si è sentita chiamata in causa respingendo al mittente l’accusa di ostacolare la risoluzione del caso.

Il problema di tutti i problemi è la totale perdita di credibilità che l’Amministrazione Ongaro ha accumulato agli occhi di chi seriamente sta svolgendo il suo ruolo pubblico. L’impresa Geo Nova, per altro verso, fa il suo mestiere: cerca di tutelare i suoi interessi imputando al Comune la causa del ritardo accumulato e i relativi mancati guadagni.

Noi, per senso di responsabilità e perché fortemente preoccupati delle conseguenze a cui Cordenons sta andando incontro (milioni di euro di danni verso l’impresa e verso il Comune di Pordenone), abbiamo chiesto in Consiglio di istituire una commissione d’indagine consiliare per fare piena luce sulla vicenda analizzando tutte le carte per trovare insieme una via d’uscita. La bocciatura dell’ordine del giorno è di fatto un’ammissione che la maggioranza qualcosa da nascondere ce l’ha. Purtroppo, l’arrogante superficialità della maggioranza temiamo sarà pagata a caro prezzo dai cittadini cordenonesi.

By |2015-04-20T12:40:04+00:00Aprile 20th, 2015|Comunicazioni|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

cinque × tre =