BALETTI LO SCARICABARILE

Scopriamo con grande stupore che dovremmo prendere lezioni di legalità dal consigliere Baletti. Lo invitiamo ad essere meno sfrontato. Se non altro perché lui è parte del problema e non certo della soluzione dopo cinque anni di pasticci politico-amministrativi degni di una ponderosa antologia, di cui il caso del Macello costituisce solo un imbarazzante capitolo.

Baletti avrebbe titolo a ribattere se avesse almeno contestato la perizia giurata e il relativo importo da liquidare alla ditta Gattel, visto che adesso viene ritenuta sovradimensionata. Al contrario l’amministrazione Ongaro, di cui Baletti era assessore, ha accettato e pagato la perizia! Come minimo Baletti dovrebbe battersi il petto per la dabbenaggine compiuta. Sicuramente il consigliere di Forza Cordenons è abile nel fare lo scarica barile.

Con un secondo mandato Mucignat, il problema sarebbe stato risolto nei mesi immediatamente successivi alle elezioni del 2011. Purtroppo, grazie al centrodestra, si è trascinato fino ad oggi. Diciamo chiaro che, nel rispetto della legalità, Gattel non va preso giro ed il servizio di macellazione garantito attraverso una gara inappuntabile. Ci auguriamo che tutto ciò avvenga come si deve.